Storia

Già verso la fine degli anni ‘60 gli esperti protestanti del Secondo Concilio Vaticano avevano proposto la fondazione di una istituzione ecumenica. La facoltà valdese di teologia accolse la proposta e accelerò il progetto. Negli anni ‘80 in Germania singole persone ed istituzioni del mondo teologico se ne occuparono fino a quando nel 1997 non ci furono i primi segni di passi concreti.

Nel 2002, con il consenso del Sinodo valdese – metodista a Torre Pellice e il Sinodo luterano nel ad Assisi, fu fondato il Centro, anche per la gioia della Chiesa Evangelica in Germania, dalla Facoltà Valdese, dalla Chiesa Evangelica Luterana in Italia e dalla Comunità Evangelica Luterana di Roma.

Nel 2003 l’associazione “Gli amici del Centro Melantone e ass.” a Roma fu fondata a Tubinga. Esso sostiene le attività del Centro di studi e offre una piattaforma per tutti gli interessati e gli studenti.

Dal 2007 il Centro di studi di Roma è un’associazione con sede a Roma riconosciuta dalla legge italiana con il nome “Associazione Centro Filippo Melantone. Centro protestante di studi ecumenici”.

Nel 2012 fu pubblicato il primo volume della serie di libri “Roma e il Protestantesimo. Scritti del Centro Melantone a Roma”. Il libro restituisce i contributi di un convegno internazionale dell’anno 2009 cui seguirono molti convegni importanti, come “Martin Lutero a Roma” (2011).

Nel 2012 il Centro ha festeggiato il suo 10° anniversario. Nel frattempo centinaia di studenti hanno usufruito delle offerte del Centro.